PROGETTO STIMA

PERCORSO INTEGRATO DI VALORIZZAZIONE DEL TALENTO SCIENTIFICO, ARTISTICO, EMOTIVO E MOTIVAZIONALE

PREMESSA

L’acronimo STEM (Science, Technology, Engineering, e Mathematics) indica un approccio metodologico e didattico utilizzato in ambito educativo negli Stati Uniti e in altri paesi del mondo. L’acronimo si è sviluppato negli anni in relazione agli ambiti disciplinari di riferimento (es. STEAM con aggiunta dell’Arte), ma obiettivo dell’approccio è quello di favorire le conoscenze e le abilità negli ambiti trattati, al fine di sostenere anche i percorsi di scelta alla scuola e al mondo del lavoro. STEM negli Stati Uniti è una realtà anche politica ed è promosso a livello legislativo, nazionale e statale. In letteratura si evidenziano alcune criticità del modello STEM, in quanto ritenuto a volte troppo settoriale, poiché tende a direzionare gli studenti verso percorsi specifici (ambiti scientifici e tecnologici), ma allo stesso tempo si evidenziano aspetti positivi dell’utilizzo di tali programmi nel benessere degli studenti.

CARATTERISTICHE DEL PROGETTO

Con il progetto qui presentato si vuole proporre un modello di didattica inclusiva e integrata, che si basi sugli interessi e le peculiarità presentate dagli studenti ad alto potenziale. In particolare il riferimento è all’ambito scientifico e artistico.
 Per un’implementazione nel contesto italiano abbiamo scelto l’acronimo STIMA che ha una lettura integrata per indicare gli aspetti scientifici e artistici che emergono nella didattica a livello di singola materia o in attività interdisciplinari. Gli argomenti coinvolti riguardano quindi Scienza, Tecnologia, Informatica, Matematica e Arte. Questi aspetti sono spesso argomenti di interesse e di eccellenza per gli studenti ad Alto potenziale, che nel percepirsi riconosciuti nelle loro peculiarità tendono a mostrare una maggior affezione verso l’ambiente scolastico. 
Il modello STIMA, in relazione agli obiettivi di promozione delle competenze e della crescita cognitiva ed emotiva dello studente, coinvolge anche alcuni temi trasversali, che dovrebbero essere promossi negli ambiti scolastici, favorendo allo stesso tempo lo sviluppo e il benessere dello studente anche in ambito extrascolastico. Obiettivo è fornire metodologie e attività volte a favorire Sicurezza, Talento, Intelligenza emotiva, Motivazione e Autostima. Questi aspetti sono trasversali alle singole attività didattiche e implicitamente coinvolte nelle attività STIMA; inoltre sono aspetti che risultano fondamentali in ogni ordine e grado di scuola, come fattori protettivi della crescita e promotori di competenze utili in ambito scolastico e lavorativo.

La scelta di unire aspetti cogStimanitivi con aspetti emotivi-motivazionali è in linea con la missione del LabTalento, di sostenere anche le criticità e il benessere dello studente e non solo gli apprendimenti cognitivi.
Inoltre il sistema scolastico italiano pone uno sguardo sempre più centrato sulle competenze disciplinari e trasversali dello studente, aspetti che STIMA promuove negli studenti di ogni grado di scuola.
Per il primo anno il progetto sperimentale inizierà nel mese di ottobre 2016 e si concluderà a luglio 2017. Successivamente si avrà modo di analizzare i risultati per la formulazione dei progetti che seguiranno negli anni successivi.

Per i docenti che partecipano al progetto è disponibile un’Area Riservata (accessibile tramite il pulsante a lato) che raccoglie documenti e materiali di approfondimento, strumenti e link utili.

Obiettivi

1. Valutazione delle competenze, delle abilità e delle conoscenze degli studenti relativamente alle aree STIMA.

La valutazione delle competenze degli studenti verrà svolta da psicologi dell’Università degli Studi di Pavia attraverso la presentazione di prove nelle classi. L’utilizzo di prove avverrà in classe con gruppi di cinque bambini alla volta e comporterà la misurazione delle competenze cognitive, sociali ed emotive di ciascun bambino.

2. Creazione di unità didattiche STIMA volte alla promozione delle conoscenze tecniche/artistiche e delle competenze emotive/motivazionali.

La creazione di unità didattiche verrà svolta dai docenti aderenti al progetto. Queste unità saranno sperimentate all’intero della classe e divulgate a fine anno tramite un convegno di presentazione dei lavori e la creazione di un manuale da condividere all’intero delle differenti scuola, al fine di fornire uno scambio all’interno di una rete non solo della Provincia di Pavia, ma di tutta Italia.

Referenti

Prof.ssa Maria Assunta Zanetti, Professore Associato di Psicologia dello Sviluppo, Università di Pavia.

Dott. Gianluca Gualdi, Psicologo, Università di Pavia

Per qualsiasi informazione scrivere a

 indirizzo email GG granata

Soggetto attuatore

Laboratorio Italiano di Ricerca e Intervento sullo Sviluppo del Potenziale, del Talento e della Plusdotazione, Università di Pavia.

Destinatari

Docenti e studenti di Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

INIZIATIVE APERTE AL PUBBLICO

E’ progettato secondo il modello STIMA anche il percorso di LABORATORI extrascolastici organizzato dal LabTalento presso l’Università di Pavia con cadenza mensile. Maggiori info sulla pagina dedicata.